THE TILE CLUB/design week 2018

Curioso no?

Passare dall’essere il marchio più noto al mondo per le microscopiche tesserine colorate alla presentazione della nuova collezione grande 2018 nel nuovo spazio temporaneo progettato da Matteo Cibic con Studio Blanco in occasione della Milano Design Week 2018.

Eh già!

Grande…proprio come il formato 160×320 e 162×324 cm, con il nuovo spessore di 12 mm accanto al 6 mm.  In Via Borgogna 2 Milano sono state utilizzate al The Tile Club, lo spazio temporaneo ispirato ai Gentleman’s Club londinesi, proprio le nuove lastre della collezione Grande 2018 di Marazzi.

Nuovi look ispirati all’eleganza dei pregiati marmi dalle diverse tonalità, alla possenza degli effetti cemento, al fascino brillante dei metalli si affiancano alla collezione speciale firmata dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel, Grand Carpet, che riveste integralmente due delle cinque stanze del Tile Club, ovvero il wunderkammer e il café.

Se non avete avuto modo di visitarlo durante la design week ricordate che il club, completato da una lobby, una lounge e un bistrot, resterà aperto al pubblico fino a giugno 2018.

Quindi che dire…affrettatevi!

 

Imola Mazzocco

architect, home stager, blogger / mamstudio

 

CORNESTYLE CASAIDEA/1rst prize

Ben dieci i gruppi partecipanti al contest organizzato da mamstudio presso lo stand 21b del padiglione numero uno a Casaidea 2018.

Coraggio, capacità di mettersi in gioco ma soprattutto tanto divertimento per chi ha deciso di partecipare, riallestendo lo stand con gli arredi e i complementi messi a disposizione dallo staff organizzativo.

La bellezza del gioco è stata quella di sorprendersi ogni volta per un gesto nuovo, mai fatto prima né ripetuto in seguito, oppure per una nuova spazialità, comunicata esattamente con gli stessi oggetti ma con una disposizione e composizione diversa.

L’idea del contest era infatti proprio quella di coinvolgere le persone nei processi progettuali che ogni giorno lo studio mette in campo, nella voglia di voler provare e riprovare, scomporre e ricomporre, correggere e perfezionare.

Solo così uno spazio diventa perfetto.

Ecco dunque gli allestimenti dei partecipanti, ma soprattutto delle vincitrici, a cui vanno tutti i nostri complimenti e le nostre congratulazioni, nonché il nostro premio /50% off su una consulenza mamstudio.

Primo classificato/34 voti/ cornerstyle di Priscilla (maestra d’asilo) e Siela (architetto) / 17.03.2018/
Secondo classificato/27 voti/ cornerstyle di Carla (studentessa) e Noemi (studentessa) / 17.03.2018/
Terzo classificato/17 voti/ cornerstyle di Mamma Roberta con Marianna e Marta / 22.03.2018/
Quarto classificato/14 voti/ cornerstyle di Francesca (farmacista) / 17.03.2018/
Quinto classificato/11 voti/ cornerstyle di Simona (segretaria) e Manuela (maestra d’asilo) / 18.03.2018/
Sesto classificato/10 voti/ cornerstyle di Laura e luca (consulenti automobilistici) / 18.03.2018/
Settimo classificato/8 voti/ cornerstyle di Michele e Diana (tecnici neurofisiologi / 20.03.2018/
Ottavo ex-aequo classificato/7 voti/ cornerstyle di Annamaria ed Andrea (dentisti) / 20.03.2018/
Ottavo ex-aequo classificato/7 voti/ cornerstyle di Prisca e Pedro (avvocati) / 22.03.2018/
Nono classificato/6 voti/ cornerstyle di Francesca (cuoca) e Mary (pensionata) / 22.03.2018/

Ancora mille grazie a tutti e …non smettete mai di creare divertendovi!

Imola Mazzocco

Architect, Home Stager, Blogger /mamstudio

 

HOMI 2018. È AZULEJOS MANIA!

Chi di noi non è stato attratto ormai già da un po’ dalle sorprendenti e vivaci geometrie colorate che decorano le ceramiche per la casa o che si affastellano nelle foto delle riviste di home décor? Se non tutti, quasi.

In contrapposizione allo stile pulito e rigoroso del minimalismo contemporaneo, l’esuberanza dei colori, delle geometrie arabeggianti, dei sapori orientali degli azulejos si conferma come trend 2018 per le ceramiche d’arredo. Già perché quest’ invasione di colori e forme ripetuti in serie è una vera esplosione di freschezza e carattere per l’ambiente che decorano.

I toni forti e decisi e le geometrie ricche necessitano però di saggi ed esperti abbinamenti per non incorrere in allestimenti di poco effetto o ancor peggio di poco gusto. Per inserire elementi così dominanti è necessario un accostamento con colori tenui e tinte unite, in ambienti dai toni delicati e neutri, lasciando che sia proprio l’oggetto decorativo a catturare l’occhio e a diventare l'”effetto wow” della scena.

Non dimenticate di richiamare nell’ambiente i colori delle textures presenti nel complemento o mobile decorato, con altri pochi elementi diffusi, per accompagnare lo sguardo e trasmettere la percezione di uno spazio armonico ed equilibrato.

A questo punto non resta che sperimentare, provando e riprovando, cercando la spregiudicatezza di uno stile orientaleggiante, che richiama il calore del sole e la sapienza della matematica applicata alla geometria, alla base della cultura mediterranea e di uno stile audace e deciso.

Buon lavoro a tutti!

 

Imola Mazzocco

Architect, Home Stager, Blogger /mamstudio

 

WELCOME TO THE JUNGLE

Eh già! Ancora jungle style!

Foglie di palma, cactus, piante grasse e poi verde, verde e ancora verde a Homi 2018, il salone degli stili di vita di Milano.
Sulla via del ritorno, col sottofondo del treno che ci riporta a casa, tornano alla mente gli accostamenti con tonalità vivaci e brillanti a richiamare il caldo sole e i raffinati fenicotteri delle spiagge caraibiche oppure le combinazioni con i toni più neutri del legno e della terra.

In un caso o nell’altro, in una casa o nell’altra di questo fresco 2018 ognuno di noi si ispirerà al jungle mood di un trend iniziato lo scorso anno e che non ha alcuna intenzione di passare il testimone.

Se qualche tempo fa ci sembrava impossibile guardare i cuscini con stampe dalle atmosfere selvagge mentre acquistavano ancora le geometrie colorate e black&white che conquistavano i nostri home corners, ora queste due filosofie addirittura si mescolano in composizioni semplicemente stupefacenti!

E allora ‘welcome to the jungle & have a nice trip‘!

Comodamente…da casa vostra!

 

Imola Mazzocco

Architect, Home Stager, Blogger /mamstudio

 

HELLO MAMAISONBLOG

Tre, due, uno.

Ancora un respiro profondo per prendere fiato e…via!

Partiti!

Potremmo cominciare a scrivere su questo blog raccontandovi chi siamo, da dove veniamo, cosa facciamo nella nostra vita di tutti i giorni, ma questo mi piacerebbe che lo scopriste voi a poco a poco, attraverso quello che leggerete d’ora in avanti.

Preferiamo iniziare da subito questo cammino con chi di voi vorrà accompagnarci e raccontarvi piuttosto di quella linea di separazione sottile che divide interno ed esterno. Questo vale per gli ambienti costruiti, come per quelli interiori del nostro essere. C’è quello che mostriamo agli altri di noi, secondo una più o meno consapevole strategia comunicativa alle spalle, e poi c’è quello che siamo veramente.

Sicuramente questo blog tratterà il tema degli interni in maniera del tutto trasversale, raccontando diverse tipologie di ambienti costruiti, ma siamo certi fin d’ora che tutto ruoterà attorno all’Home Decor e questo perché la Casa è da sempre per tutti il fulcro delle nostre vite.

Quando siamo fuori dalla linea di confine, per una ragione o per l’altra, indossiamo delle maschere, fingiamo alcune cose di noi, vestiamo i ruoli delle professioni che svolgiamo, ma quando torniamo a casa, siamo davvero noi stessi. L’unico luogo di verità del  quotidiano di ognuno è la nostra Casa. Parla di noi, di quello che ci piace, che ci emoziona; è il luogo intimo della nostra anima.

Per questo la sogniamo, la curiamo, la amiamo.

/mamaisonblog si pone al servizio dei vostri luoghi più intimi, aiutandovi a renderli speciali ai vostri occhi e a quelli delle persone con cui vorrete condividerli. Alla costante ricerca dei significati più profondi e delle novità del mondo dell’Interior Design vi aiuteremo ad imparare ed applicare le regole di questo mondo “come  professionisti, affinché possiate infrangerle come artisti” (P.Picasso).

 

Imola Mazzocco

Architect, Home Stager, Blogger /mamstudio